Sollevamento e movimentazione Lifting Slings

Funi



FUNI IN ACCIAIO ASOLA ASOLA


FUNI IN ACCIAIO REDANCE REDANCE


TABELLA DI PORTATA

Portate imbracature in fune anima tessile anello gancio.


TIRANTI ASOLA ASOLA CON FUNE INTRECCIATA A 14 FUNI


ANELLI CONTINUI


TIRANTI ASOLA ASOLA CON FUNE INTRECCIATA A 12 FUNI


CALZE PER TESATURE



CALZE PER TESATURE E IMPIEGHI SPECIALI

Le calze vanno adoperate solo ed esclusivamente per lo stendimento di funi, conduttori o fibre.

L’inserimento dovrà essere totale sfruttando al massimo la lunghezza utile della calza. 

Per tratti lunghi di tesatura inserire giunto antitorsione tra la calza e il cavo traente onde evitare l’attorcigliamento.

 


BREVI ISTRUZIONI PER L’USO

  • TIRANTI IN FUNI (BRACHE) 
  • ANELLI CONTINUI

Il presente dispositivo di sollevamento carichi deve essere impiegato unicamente da personale esperto e per le seguenti applicazioni:  

  • FUNI LIBERE: DA IMPIEGARE NECESSARIAMENTE COME COMPLETAMENTO MACCHINA DI SOLLEVAMENTO  
  • BRACHE (TIRANTI - ANELLI CONTINUI): CON I RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO DA IMPIEGARE COME COLLEGAMENTO TRA MACCHINA E CARICO DA SOLLEVARE


Particolare attenzione va prestata nel maneggiare i prodotti in questione; dovrà essere cura del personale preposto indossare:  

  • GUANTI 
  • SCARPE RINFORZATE (ANTINFORTUNISTICHE) 
  • OCCHIALI


L’UTILIZZATORE DOVRÀ INOLTRE SINCERARSI DELLE CONDIZIONI DELLA FUNE PRIMA DELLA MESSA IN ESERCIZIO DI QUEST’ULTIMA (VERIFICARE ASSENZA DI FESSURE, SEGNI USURA, TAGLI, DEFORMAZIONI E DANNEGGIAMENTI IN GENERE).

CARICHI E CONFIGURAZIONI AMMISSIBILI

  • L’utilizzatore del prodotto in questione deve:  
  • definire la capacità di carico massima della fune  
  • scegliere in base alla capacità di carico necessaria la corretta configurazione di brache in fune  
  • scegliere gli eventuali accessori di sollevamento adeguati ad essere accoppiati con fune o brache di funi  
  • evitare sollecitazioni asimmetriche senza le dovute precauzioni  
  • conoscere il carico minimo di rottura della fune.

TEMPERATURE DI ESERCIZIO AMMISSIBILI

Di seguito sono riportate le temperature ambientali di esercizio sopportate dalle funi e la relativa perdita percentuale della capacità di carico:


UTILIZZO IN AMBIENTI CHIMICAMENTE AGGRESSIVI

L’utilizzo delle funi in ambienti chimicamente aggressivi può portare alla corrosione delle stesse e all’alterazione delle relative caratteristiche chimico meccaniche; pertanto l’utilizzatore deve valutare attentamente:  

  • interazione tra ambiente di esercizio e metallo costituente le funi  
  • interazione chimica tra metalli costituenti le funi e i relativi accessori di sollevamento impiegati  
  • non sottoporre le funi a zincatura o altri processi di platinatura previa approvazione del produttore  
  • non immergere le funi in soluzioni acide.